CDN

La Content Delivery Network (CDN) si riferisce ad un gruppo di server distribuiti geograficamente per lavorare insieme in modo da poter fornire una trasmissione dati più rapida attraverso Internet verso una varietà di dispositivi diversi.[1] Un CDM assicura che vi sia un trasferimento rapido dei diversi beni necessari per il caricamento sicuro dei contenuti su Internet. Questo include una pletora di pagine diverse che vanno da pagine HTML, file Javascript, immagini, file audio, video, fino a fogli di stile.

Negli ultimi anni, la popolarità della CDN è cresciuta notevolmente e la maggior parte del traffico web è stata servita attraverso i CDN. Questo include i giganti all'interno dei social media e di altre piattaforme di streaming, come Facebook, Netflix e persino Amazon.

Tuttavia, CDN è diverso da un webhost. Non ospita necessariamente contenuti e non sostituisce la necessità di ottenere un adeguato web hosting ma aiuta quando si tratta di memorizzare e compilare contenuti ai margini della rete. Questo assicura che le prestazioni del sito web siano ottimizzate. Nella maggior parte dei casi, un sacco di siti hanno un problema quando si tratta di problemi di prestazioni in quanto la maggior parte si basano su web hosting tradizionale. Uno dei motivi per cui la CDN sta diventando una preferenza crescente è perché è in grado di utilizzare la memorizzazione e il caching dei dati per ridurre l'uso della larghezza di banda e, a sua volta, mitiga anche le interruzioni. Inoltre, migliora la sicurezza generale delle informazioni del sito. Così, i CDN sono diventati una scelta popolare quando si tratta di affrontare i principali problemi di prestazioni che derivano dalla forma tradizionale di web hosting.

Funzionalità

Al fine di ridurre i tempi di caricamento dei contenuti tra gli utenti finali e il server di origine, una CDN mette in cache una versione compilata e indicizzata del contenuto su un server geograficamente più vicino. Ogni PoP (Point of Presence) contiene un certo numero di server di caching che vengono utilizzati principalmente per la distribuzione di contenuti per chiunque si trovi nelle immediate vicinanze.[2] In questo modo si assicura che la consegna del contenuto sia veloce e reattiva.

Fondamentalmente, una CDN colloca il contenuto in molti luoghi diversi in una sola volta, in modo da garantire una vasta gamma di copertura per i diversi visitatori e utenti. Per esempio: Se qualcuno sta accedendo a un sito web che è originario degli Stati Uniti mentre l'utente è in Giappone, allora l'utente viene indirizzato verso un PoP giapponese locale invece di passare attraverso il server statunitense. Ciò che di solito richiede uno o due minuti per essere caricato richiede almeno pochi secondi. Questo è un modo molto più rapido di richiedere dati che rende il sito più reattivo.

Vantaggi

I benefici della CDN dipendono solitamente dalle dimensioni e dalle esigenze specifiche degli utenti e dalla proprietà o dominio Internet. Tuttavia, la CDN è generalmente vantaggiosa sotto vari aspetti.[3]

Miglioramento del tempo di caricamento del dominio

Attraverso la distribuzione di contenuti un po' più vicini ai visitatori dei siti web utilizzando un server CDN nelle vicinanze, visitatori e clienti potranno sperimentare tempi di caricamento più rapidi. La funzione principale di questo è quella di portare più traffico grazie alle caratteristiche veloci e reattive del sito web. Gli utenti devono tenere conto del fatto che la distanza può essere una delle ragioni del ritardo nel caricamento dei dati e dei contenuti. Avendo un centro dati geograficamente più vicino, allora non c'è bisogno che il sito recuperi informazioni da un server di origine molto più lontano. Inoltre, essere in grado di ottimizzare hardware e software significherebbe che entrambi sono in ottime condizioni. L'apparecchiatura utilizzata è efficiente, bilanciata e allo stato solido. In questo modo si assicura che i dati raggiungano l'utente più velocemente.

Riduzione della larghezza di banda

Il consumo di larghezza di banda può essere dannoso per il costo di hosting di un sito web. Poiché la manutenzione del sito web può di solito assorbire gran parte delle spese del proprietario del dominio, è logico avere un CDN che aiuterà a ridurre la quantità di dati che il server di origine deve fornire.

Aumentare la disponibilità e la ridondanza dei contenuti

Nella maggior parte dei casi, avere una grande quantità di traffico e malfunzionamenti dell'hardware può disturbare le naturali funzioni principali di un sito web. Questo potrebbe causare tempi di inattività, dato che il supporto di quel sito web è stato costretto ad eseguire la manutenzione. Rispetto alle reti di distribuzione convenzionali, una CDN è in grado di gestire forme di traffico più pesanti e allo stesso tempo di resistere a malfunzionamenti hardware che in futuro potrebbero rivelarsi dannosi.

Miglioramento della qualità della sicurezza

Una CDN migliorerà sicuramente la sicurezza del vostro sito attenuando i rischi di attacchi DDoS (Denial-of-service attack) e migliorando al contempo i certificati di sicurezza e altre forme di ottimizzazione. Quando si tratta di quasi tutti i server e le reti, la sicurezza delle informazioni è una delle parti più importanti di cui gli utenti devono tenere conto. Con un CDN, può mantenere un sito sicuro e protetto attraverso l'uso dei certificati TLS o SSL. Questo assicura che uno standard molto efficiente di processi come l'integrità, l'autenticazione e la crittografia.

Latenza

Nella maggior parte dei casi, quando un sito ha troppi contenuti da caricare, ci vuole più tempo per caricare tutti i contenuti che l'utente può vedere. Questo in realtà mette fuori un sacco di visitatori in quanto quasi tutti vogliono un sito web veloce e reattivo. Le reti di distribuzione dei contenuti possono ridurre la quantità di dati da trasmettere semplicemente riducendo le dimensioni dei file utilizzando processi come la compressione dei file. Più piccolo è il formato del file, più rapida e reattiva è la consegna. Hanno anche la caratteristica di velocizzare i siti web attraverso l'utilizzo di certificati TLS o SSL attraverso l'ottimizzazione del riutilizzo della connessione.


  1. https://www.webopedia.com/TERM/C/CDN.html ↩︎

  2. https://www.imperva.com/learn/performance/what-is-cdn-how-it-works/?utm_campaign=Incapsula-moved ↩︎

  3. https://www.cloudflare.com/learning/cdn/what-is-a-cdn/ ↩︎