Forza del segnale

Un segnale è una forma di campo elettromagnetico o di corrente elettrica che serve per sostenere o spostare dati da un certo luogo ad un altro luogo.[1] Aiuta le persone a connettersi in tutto il mondo e anche a raggiungere reti diverse. Un segnale contribuisce molto alla vita quotidiana delle persone ed è utile in tutti i modi, soprattutto per scopi di comunicazione, come ad esempio per avere il Wi-Fi (Wireless Fidelity). Il Wi-Fi è una rete wireless che consente alle persone, alle tecnologie e ad altri dispositivi di comunicare attraverso un segnale wireless.[2] Insieme, i segnali Wi-Fi sono considerati come onde elettromagnetiche che attraversano l'aria e aiutano tutti a trasferire informazioni attraverso audio, video, voci o dati senza fili e che lo rende molto rilevante e utile per la comunicazione.[3] Quindi, più forte è il segnale, più velocemente trasmette i dati da un dispositivo ad un altro dispositivo.

Functionality

La portata operativa del segnale Wi-Fi dipende veramente da diversi fattori come la banda di frequenza, la potenza di uscita radio, la sensibilità del ricevitore, il guadagno dell'antenna, il tipo di antenna e la tecnica di modulazione.[4] Quanto maggiore è la distanza e maggiore è l'assorbimento del segnale, tanto maggiore è la velocità ridotta. Affinché una rete Wi-Fi possa trasmettere informazioni ad un'altra rete, utilizza le onde radio. Ci deve essere un adattatore wireless per tradurre i dati inviati in un segnale radio. Un router decodifica il segnale trasmesso attraverso l'antenna. Dopo la decodifica, i dati saranno inviati ad internet attraverso una connessione ethernet cablata.

Per costruire una rete, ha bisogno di una tecnologia Wi-Fi con caratteristiche uniche. Il segnale Wi-Fi ha 2 tipi in base alle frequenze:

  • 2.4 GHz - questa è una frequenza più bassa che è la più comune per la tecnologia Wi-Fi. Questa banda di frequenza può passare attraverso pareti e finestre.
  • 5GHZ - questa è una frequenza più alta che viene utilizzata solo da pochi dispositivi, ma raggiunge velocità più elevate perché questa banda di frequenza è meno affollata.

Se una stanza è piena, è piuttosto difficile avere una conversazione. Questo è il motivo per cui la gente potrebbe preferire di trasferirsi in un altro luogo per cercare un segnale migliore. Quindi, se un edificio è pieno, è difficile continuare una conversazione.

Elementi di segnale

Ci sono 2 elementi per sapere quanto bene si connetterà un dispositivo wireless e quanto lontano può essere un Wi-Fi di ricezione e la potenza di trasmissione di un router può essere misurata in 2 scale:

  • Milliwatt (mW) - un millesimo di un singolo watt (1/1000).
  • dBm - 1 milliwatt è 0dBM, 10mW è 10dBm, 100 mW è 20dBm e così via. Questa è la scala più comune utilizzata per calcolare se i collegamenti wireless più lunghi funzionano.

Tipi di segnali Wi-Fi

Inoltre, ci sono diversi tipi di segnali Wi-Fi basati sulla tecnologia che verrà utilizzata[5] :

Television

  • Video analogico - ampiezza modulata da 50MHz a 800 MHz
  • Video Digitale - modulazione complessa da 200 MHz a 800 MHz

Telefono cellulare

  • Voce - modulazione analogica o digitale da 800 MHz a 900 MHz
  • 3G, 4G, LTE - modulazione digitale da 1700 MHz a 1900 MHz e altri ancora
  • Bluetooth - modulazione digitale a 2400 MHz
  • Walkie-talkie / radio bidirezionale - AM analogico, FM o modulazione digitale su molte frequenze.

Antenna

  • Molti tipi di segnali - voce, audio, video e dati
  • Molti tipi di modulazione - analogica e digitale
  • Molte frequenze - 3400 MHz, 5900 MHz, 5900 MHz, 10,7 GHz, 14,5 GHz, 23 GHz e altre ancora

Laptop

  • Wi-Fi - modulazione digitale a 2400 MHz o da 5000 a 5800 MHz
  • Bluetooth - modulazione digitale a 2400MHz

Radio

  • AM Radio - Modulazione AM da 0.6MHz a 1.6MHz
  • Radio FM - Modulazione FM da 88MHz a 108MHz

Il segnale è sempre stato associato a tutto ciò che collega le persone ad altre persone e cioè attraverso l'uso del Wi-Fi.

History

Nel 1997, quando è stato creato un comitato noto come 802.11, è stato inventato anche il Wi-Fi. Con queste nuove scoperte, ha portato alla creazione di IEEE802.11 che definisce la comunicazione per le reti locali senza fili o WLAN. Nel 1999 è stato introdotto il Wi-Fi per uso domestico.[6] IEEE è stato presieduto da Vic Hayes, considerato e conosciuto come il padre del Wi-Fi. Nel 2003, le velocità del Wi-Fi erano più elevate e le versioni sono state combinate per lo standard 802.11g. I router stavano diventando migliori, più potenti e con una maggiore copertura rispetto a prima. Stava recuperando il ritardo con altre connessioni cablate piu' veloci. Il 2009 è stato l'anno della versione finale dell'802.11n, ancora più veloce e affidabile del precedente. Un tempo è venuto quando 2.4Ghs è diventato sovraffollato a causa di un numero crescente di dispositivi, con questo, 5GHz è diventato l'opzione. Nel 2012, 5GHz aveva l'obiettivo di essere migliore. Aveva una larghezza maggiore, può supportare più antenne, il che significa che più dati potrebbero essere inviati più velocemente e aveva una velocità quattro volte superiore a quella del Wi-Fi 801.11n.

Oggi, le prestazioni dei segnali Wi-Fi continuano a migliorare ed è considerata una delle tecnologie di comunicazione wireless più utilizzate. Rende la vita delle persone più facile e veloce nella costruzione di reti e nella creazione di connessioni. Ci sono diversi punti di accesso Wi-Fi che sono allestiti in diversi luoghi pubblici che danno segnali internet comodi per le persone. Ha anche dato alle persone un grado standard di connettività che, ovunque vadano, possono sempre contare su segnali Wi-Fi.[7] Sviluppi e progressi recenti sono già stati fatti per la vita delle persone. È degno di nota il fatto che il segnale Wi-Fi è diventato una parte rilevante della vita personale e professionale delle persone e ne sta migliorando continuamente l'efficienza.

Nuovi sviluppi

Una rete internet senza fili di nuova concezione è stata sviluppata da scienziati dell'Università di Tecnologia di Eindhoven. Si basa su raggi infrarossi che sono 100 volte più veloci dei segnali esistenti e ha anche un'enorme capacità di 40Gbit/s. Questo nuovo sistema utilizza i raggi luminosi solo per il download, ma il caricamento viene comunque effettuato tramite segnali radio.[8]

Questioni comuni

Un problema comune che tutti affrontano quotidianamente per quanto riguarda la potenza del segnale è l'incoerenza del segnale Wi-Fi. A volte ha un segnale forte, ma a volte può presentare un segnale molto basso. In questo modo, il router può essere spostato in una posizione più centralizzata perché più il router è vicino al centro dell'area di copertura, migliore sarà la ricezione.[9]


  1. https://searchnetworking.techtarget.com/definition/signal ↩︎

  2. https://techterms.com/definition/wi-fi ↩︎

  3. https://www.commotionwireless.net/docs/cck/networking/learn-wireless-basics/ ↩︎

  4. https://en.wikipedia.org/wiki/Wi-Fi#Performance ↩︎

  5. https://www.commotionwireless.net/docs/cck/networking/learn-wireless-basics/ ↩︎

  6. https://purple.ai/blogs/history-wifi/ ↩︎

  7. https://purple.ai/blogs/history-wifi/ ↩︎

  8. https://currentaffairs.gktoday.in/tags/wifi-technology ↩︎

  9. https://www.digitaltrends.com/computing/wi-fi-problems-and-solutions/ ↩︎