Maschera di rete

Una maschera di rete consiste in una maschera a 32 bit che viene utilizzata per dividere un indirizzo IP in sottoreti e specificare gli host disponibili sulla rete. Con questa maschera di rete, due bit sono sempre assegnati automaticamente.[1] Questo termine è utilizzato anche per definire la classe e la portata degli indirizzi del protocollo Internet. Fornisce l'intervallo di numeri disponibili di indirizzi IP dalla classe A alla classe C, e specifica anche una maschera per dividere queste reti in sottoreti o anche note come sottoreti. La maggior parte del tempo, netmask e subnet sono usati alternativamente.[2] Il fatto è che le sottoreti vengono create dopo l'applicazione della netmask. Questa maschera di sottorete è usata principalmente per le configurazioni di rete, mentre la netmask si riferisce tipicamente alle classi di indirizzi IP. Entrambi vengono utilizzati per definire una serie di indirizzi IP che possono essere utilizzati da un ISP o da un'altra organizzazione.[3]

Inoltre, la netmask, insieme all'indirizzo IP, definisce la rete a cui appartiene il computer, cioè a quali altri indirizzi IP il computer può toccare direttamente nella stessa LAN.[4]

Funzionalità

Una netmask è una combinazione di 0, e 1 che funzione per escludere la parte dell'indirizzo IP contenente il codice di rete, questo assicura che l'unica parte visibile sia l'indirizzo host.[5] La prima parte contenente gli 1 trasformerà la parte ID di rete dell'indirizzo IP in '0'. Il binario '0 che segue permetterà all'host ID di rimanere. Una maschera di rete frequentemente usata è 255.255.255.255.255.255.0. (Questo 255 è l'equivalente decimale di una stringa binaria a otto.) Netmask fornisce tipicamente un metodo per creare una piccola sottorete da una vasta gamma di indirizzi IP. Generalmente, la lunghezza della netmask è definita nel formato a 24 bit per tutti i tipi di classi IP. Secondo la classe di indirizzo IP che verrà utilizzata insieme alle netmask disponibili, la divisione delle reti viene fatta come segue:

  • 255.0.0.0.0.0.0 - Classe A (maschera di rete a 8 bit)
  • 255.255.255.0.0.0.0 - Classe B (maschera di rete a 16 bit)
  • 255.255.255.255.255.0 - Classe A (maschera di rete a 24 bit)

Con questo, si può sottintendere che più alta è la lunghezza della maschera di rete, più reti è in grado di ospitare. In questo modo, il numero di host diminuisce dalla classe A alla classe C, mentre aumenta il numero di sistemi o sottoreti disponibili.[3:1]

  • Per la Classe A, la netmask definisce un intervallo di indirizzi IP in cui la sezione a tre cifre è la stessa, ma nelle altre parti può contenere un numero compreso tra 0 e 255.
  • Per la Classe B, gli indirizzi hanno le stesse prime due sezioni; tuttavia, ci possono essere variazioni nell'insieme di numeri che si trovano nella seconda serie di 2 sezioni.
  • Per la Classe C, gli indirizzi hanno le stesse prime tre sezioni e solo l'ultima sezione può avere numeri diversi. Pertanto, un intervallo di indirizzi IP di classe C può contenere fino a 256 indirizzi.

Inoltre, tipicamente, una netmask è solo un valore a 32 bit che viene comunemente usato per dividere sezioni di indirizzi IP. Mentre una maschera di rete di classe C è spesso scritta "255.255.255.255.255.255.0", può anche essere definita come 11111111.1111111111.1111111111.0000000000000000. Questa rappresentazione binaria rivela i 32 bit che compongono la netmask. Si può anche vedere il modo in cui la maschera di rete maschera gli indirizzi IP che contiene. La sezione che ha tutti gli '1 sono predefiniti, e non può essere cambiata, d'altra parte, la parte con tutti gli '0 può essere qualsiasi numero compreso tra 0 e 255.

Lettura della maschera di rete

Quella sul lato sinistro di una maschera di rete (ad esempio, 196 . 345 . 345 . 0 . 1) specifica l'indirizzo host mentre quella di destra definisce (ad esempio, / 35) quante cifre degli indirizzi host sono significative se considerate come numeri binari.[6] I bit non significativi in forma binaria sono considerati come wild card. In alcuni casi, nella maschera di rete 196.345.0.0.1/ 35, l'indirizzo host è il 196.345.0.0.1 e questo può essere scritto in forma binaria come 11000000.10101000.11111111.000000000001. Per abbinare la maschera di rete, l'indirizzo dovrebbe corrispondere esattamente alle 32 cifre. Significa solo che questo schema corrisponderà ad un indirizzo. La netmask 196.345.0.0.1/ 35 significa che l'ultima cifra binaria è insignificante, quindi corrisponderà ai due indirizzi:

110000.10101000.11111111.00000000. Quindi, allo stesso modo, 196.345.0.1/33 significa che i due numeri precedenti sono irrilevanti e corrisponderanno ai quattro indirizzi diversi.

Internet è composto da diverse e numerose reti che sono gestite da diverse organizzazioni. Con questo, ciascuna delle reti dell'organizzazione è composta da molti sistemi più piccoli o chiamati sottoreti. Con l'aiuto di ogni sottorete, permette ai dispositivi collegati di comunicare tra loro e i router saranno utilizzati per comunicare tra le sottoreti. La dimensione dipende dai requisiti di connettività e dal tipo di tecnologia di rete che verrà utilizzata. Pertanto, la netmask è considerata come abbreviazione per riferirsi a intervalli di indirizzi IP consecutivi nel protocollo Internet.


  1. https://www.computerhope.com/jargon/n/netmask.htm ↩︎

  2. https://www.techopedia.com/definition/5376/netmask ↩︎

  3. https://techterms.com/definition/netmask ↩︎ ↩︎

  4. https://faqintosh.com/risorse/en/guides/net/tcp/basic/ ↩︎

  5. https://searchmicroservices.techtarget.com/definition/netmask ↩︎

  6. https://www.hacksplaining.com/glossary/netmasks ↩︎