Protocollo di controllo della trasmissione e protocollo Internet (TCP/IP)

Il Transmission Control Protocol (TCP) si riferisce a un importante protocollo Internet che è responsabile della trasmissione o del trasferimento di pacchetti di dati in rete e su Internet.[1] Può essere classificato come protocollo orientato alla connessione e allo stream. Funziona sul livello di trasporto come protocollo nell'interconnessione di sistemi aperti e viene utilizzato per costruire una connessione stabile tra computer remoti confermando l'invio del messaggio su reti di supporto e Internet. Il Transmission Control Protocol System elimina le possibili complicazioni che possono derivare dalla gestione di reti sottostanti inaffidabili.

Funzionalità

Il Transmission Control Protocol (TCP) funziona con il protocollo Internet (IP). L'invio di pacchetti di dati da un computer all'altro è il suo ruolo principale. TCP e IP, insieme, sono i due protocolli che governano internet. Nella norma Request for Comment (RFC) numero 793, il Transmission Control Protocol è definito dall'Internet Engineering Task Force (IETF).[2]

I dati inviati tramite connessioni TCP sono divisi in segmenti numerati indipendentemente. Ogni segmento contiene la destinazione di origine e la sezione dati che viene inserita in un'intestazione. Il protocollo di controllo della trasmissione è quello responsabile del riordino dei segmenti nella giusta sequenza al suo arrivo nel terminale ricevente. TCP è responsabile di tenere traccia di questi segmenti, mentre l'IP gestisce l'effettiva consegna dei dati. Comprende un controllo degli errori integrato che garantisce la ricezione di ogni segmento richiesto. TCP include anche il controllo degli errori, che assicura che ogni pacchetto sia consegnato come richiesto. [3] Il trasferimento di dati come file e pagine web su Internet utilizza il protocollo TCP. Il controllo del trasferimento affidabile dei dati è la funzione principale del TCP.

In alcuni casi, i pacchetti vengono persi o consegnati fuori ordine. Questo a causa di un comportamento imprevedibile della rete. Per ridurre al minimo il problema, la richiesta di riordino e riconsegna viene effettuata dal TCP. Questo, tuttavia, scambia la velocità di consegna di un paio di secondi.[4] La necessità di riordinare i pacchetti e le ritrasmissioni dopo il loro arrivo introduce la latenza al flusso TCP. Secondo gli studi, applicazioni come FTP, Telnet, Telnet, posta elettronica e World Wide Web (WWW); circa il 90% del traffico di queste reti preferisce questo servizio di trasporto.[5]

Indirizzamento TCP/IP

Gli indirizzi Internet come l'IP (protocollo Internet) hanno un meccanismo completo ed è uno dei più comuni. TCP, d'altra parte, non ha bisogno di un intricato sistema di indirizzamento. TCP utilizza solo numeri, detti anche "porte", che vengono forniti dal dispositivo su cui sta lavorando. Questo per identificare dove sono i pacchetti di invio e ricezione per quale servizio.

Per esempio, si usa la porta 80 per il TCP principalmente per i browser web mentre la porta 25 è usata per le e-mail. L'indirizzo IP più il numero di porta viene inserito per un servizio, ad esempio 192.168.66.66.66.5:80.[6]

Livelli TCP

Transmission Control Protocol ha 4 livelli che sono il livello dell'interfaccia di rete, il livello dell'applicazione, il livello del trasporto e il livello Internet. Le descrizioni e le funzioni di questi livelli sono riportate di seguito:

Livello dell'interfaccia di rete

Si tratta dello strato di collegamento dati che è responsabile della rilevazione e della correzione di eventuali errori e dello strato fisico che attiva la trasmissione fisica per la trasmissione di bit con mezzi procedurali, elettrici, meccanici e funzionali.

Strato di applicazione

Questo livello offre un insieme di interfacce per le applicazioni che acquisisce l'accesso a servizi in rete che supportano direttamente le applicazioni. Ogni entità applicativa in TCP è composta da un insieme di funzioni di cui ha bisogno per supportare il servizio di comunicazione distribuita.

Strato di trasporto

Questo livello assicura che i dati inviati dal destinatario siano gli stessi bit che vengono consegnati al mittente (comunicazione end-to-end). Il livello di trasporto per TCP offre una trasmissione dati affidabile con un flusso di dati affidabile e orientato alla connessione.

Livello Internet

Le funzioni di indirizzamento, imballaggio e instradamento sono gestite in questo livello. IP, ARP, ICMP e IGMP sono i protocolli principali di questo livello.[7]

Guida all'attrezzatura comune

Avere una grande azienda significa avere una vasta gamma di reti e attrezzature che la gestiscono. Quelli comuni che sono anche disponibili a casa vostra sono i router e uno switch. Di seguito sono riportate le apparecchiature e i dispositivi più comuni che rendono possibile l'uso di Internet.

Router

Il compito principale di questo dispositivo è quello di inviare dati su Internet, che è anche la casa del livello Internet. È anche responsabile di gestire gli endpoint della vostra rete locale solo quando la comunicazione va oltre il dominio del router.

Interruttore

Questo apparecchio è l'unico responsabile del collegamento di tutti i computer della vostra rete. Per il collegamento allo switch è necessario un cavo per computer. Vedrete anche molti altri computer nel vostro ufficio che hanno un cavo che va nello stesso interruttore. I messaggi da un computer all'altro passano attraverso l'interruttore.

Ponte

Il collegamento di un hub ad un altro hub è la funzione di un ponte. La connessione di una rete wireless e LAN è resa possibile da un bridge. La differenza tra un interruttore e un ponte è che il ponte ha una sola connessione. Un ponte è solo una sezione passante e un dispositivo di livello fisico che non ha bisogno di un processore molto complicato**.**.

Ripetitore

L'estensione della portata di un segnale è la funzione primaria di un ripetitore, chiamato anche "booster". L'impulso elettrico si disperde sulla distanza sui cavi. Il segnale diventa più debole quando viaggia su wifi. Applicando un nuovo impulso di elettricità alle trasmissioni su cavi e su reti wireless, ritrasmette anche i segnali. Questo non ha bisogno di software ed è un dispositivo puramente fisico senza alcun coinvolgimento con i protocolli.

Storia

Il Transmission Control Protocol era conosciuto in precedenza come "Transmission Control Program". La creazione di Internet, anche se molti sostengono di averla inventata, può essere attribuita principalmente a Vint Cerf e Bob Khan. Uno degli altri nomi importanti nella tecnologia internet è Jon Postel che ha introdotto il concetto di "protocol stack" che ha contribuito anche ai protocolli TCP/IP. Questo in riferimento al lavoro pubblicato nel maggio 1974 dal titolo "A Program for Packet Network Intercommunication". È stato pubblicato dall'Institute of Electrical and Electronic Engineers, con il patrocinio del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.[8]


  1. https://www.techopedia.com/definition/5773/transmission-control-protocol-tcp ↩︎

  2. https://searchnetworking.techtarget.com/definition/TCP ↩︎

  3. https://techterms.com/definition/tcp ↩︎

  4. https://www.extrahop.com/resources/protocols/tcp/ ↩︎

  5. https://erg.abdn.ac.uk/useRS/gorry/couRSe/inet-pages/tcp.html ↩︎

  6. https://www.lifewire.com/tcp-transmission-control-protocol-3426736 ↩︎

  7. https://automationforum.in/t/tcp-ip-transmission-control-protocol-internet-protocol-basic-concept-architecture/4482 ↩︎

  8. https://www.comparitech.com/net-admin/ultimate-guide-tcp-ip/ ↩︎